Riserva Monte Genzana

Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio

Restituire galline e polli predati dall’orso durante le recenti incursioni del plantigrado nel territorio pettoranese. E’ questo l’obiettivo che il Comune di Pettorano sul Gizio e la Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio intendono raggiungere attraverso la pubblicazione di un apposito bando finanziato attraverso una raccolta fondi promossa dall’Associazione Salviamo l’Orso (www.salviamolorso.it).
La raccolta, avviata nei giorni scorsi dall’Associazione, è stata infatti finalizzata all’indennizzo dei danni provocati dalla presenza dell’orso alle attività di allevamento in modo da garantire la pacifica convivenza tra orso e uomo nelle nuove aree di presenza del plantigrado.
Grazie a questa attività Salviamo l’Orso ha raccolto in poche settimane oltre 2.000 euro, dei quali 850 sono stati donati alla Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio proprio per l’acquisto di galline e polli. L’area protetta pettoranese ha deciso di raddoppiare tale cifra mettendo a disposizioni altri 850 euro. Grazie a questa somma potranno essere acquistati circa 300 tra galline e polli che verranno donati ai pettoranesi che ne faranno richiesta entro il 24 novembre.
La raccolta fondi proseguirà nei prossimi giorni con l’obiettivo di riuscire a restituire un numero di capi pari a quelli predati dal plantigrado nel periodo dell’iperfagia.
Dopo aver distribuito nelle scorse settimane recinzioni elettrificate che hanno permesso di mettere in sicurezza la quasi totalità dei pollai presenti nel territorio di Pettorano sul Gizio, con il bando per la restituzione del capi predati dall’orso si dà avvio ad una nuova azione concreta per la gestione dell’orso.

Share.

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne accetterai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi